Profumiamo la casa senza usare i deodoranti chimici.

E' sempre bello entrare in casa e sentire un buon profumo . A volte però i profumatori che si trovano in commercio sono piuttosto aggressivi e possono disturbare , in particolar modo se in casa ci sono bambini o anziani . 
Io amo realizzare i gessetti profumati che , sopratutto appena fatti o appena "rinfrescati " con l'essenza preferita rilasciano un profumo buono ma discreto. Ma mi è venuta voglia di  cambiare un po' e così mi sono cimentata nello sperimentare questa soluzione che può essere un'alternativa simpatica ai soliti gessetti . A lavoro finito quello che si ottiene ha  la consistenza completamente diversa da quella dei gessi, il risultato  è compatto ma friabile . Però rilasciano un buon profumo , sono belli  candidi e se si dispone di un bello stampo di silicone, possiamo dar loro una forma carina. Ecco cosa serve :

4 cucchiai colmi di bicarbonato di sodio
2 cucchiai di acqua
20 gocce di olio essenziale ( io ho usato il vetiver perchè è fresco e leggero )
Con queste dosi io ho ottenuto 8 pezzi .


In una ciotolina si versa l'acqua alla quale si aggiunge l'olio essenziale preferito



In una scodellina si versa il bicarbonato al quale poi si unisce piano piano l'acqua in cui abbiamo versato l'olio essenziale . ( E' d'obbligo usare contenitori destinati solo a questo scopo in quanto stiamo utilizzando olii essenziali che possono impregnare le superfici che poi non possono più essere destinate a contenere alimenti ).




 Forse non sarà necessario versarla tutta o forse bisognerà aggiungerne ancora un pochettina . Bisogna regolarsi finchè si arriva ad ottenere una pastella densa e compatta .
Io l'ho versata in un altro contenitore perchè essendo colorato era più facile forse vedere la consistenza




Aiutandosi con un cucchiaio usa e getta si mette negli stampi , è farinosa quindi bisogna premerla un pochino perchè non si creino bolle d'aria . Quasi subito si può vedere che l'acqua inizia ad affiorare in superficie . Per questo bisogna mettere gli stampi ad asciugare appoggiati a qualcosa di rigido (io li ho appoggiati su un tagliere di legno ) in modo da spostarli con facilità se fosse necessario ). Devono rimanere ad asciugare all'aria per un minimo 24 ad un max di 48 ore,dipende dalla temperatura e dall'umidità dell'ambiente . Per i miei ci sono volute 35 ore e ho potuto toglierli dallo stampo senza nessun danno.




 Così è come si presenta quando si toglie dallo stampo . La consistenza assomiglia a quella dello zucchero.




Io li ho appoggiati su un centino dentro un piccolo cestino . E poi li ho messi su un mobile nell'entrata. 
Ogni tanto lascio cadere sulla superfice di ognuno una goccia di olio essenziale per ravvivarne il profumo . Ovviamente non aspettatevi l'intensità dei profumatori in commercio ma sarete sicure di avere un profuma /ambiente  naturale ed ecologico che non è dannoso per la nostra salute e non nuoce all'ambiente .
















43 commenti:

  1. Ma che fantastica ideaaa :-) bellissima Mirtilla, utile ed ecologica, come piace a me! Brava, copio sicuramenteeee.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma si mettono anche nei cassetti? cioè, la consistenza dopo le 35 ore è tipo saponetta?

      Elimina
    2. Ciao Bianca , Non si possono mettere nei cassetti perchè si romperebbero . Bisogna metterli in un cestino o in una ciotola perchè sono piuttosto friabili.

      Elimina
    3. Ok, grazie dell'info :-) proverò a farli e metterli in un cestino fatto da me e poi lo regalo :-)) Ma lo stampo è quello in silicone da cucina, giusto?

      Elimina
    4. Si, proprio uno di quelli. Io ne ho tanti , a cuoricino , a farfalla ,etc e li uso per fare i gessetti profumati , le saponette e questi. :-)

      Elimina
  2. Che carini!
    Io adoro profumare la casa! Credo che prima o poi proverò questa tua "ricetta" ;)
    Un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Desy , grazie.E auguri per il colloquio !!! Incrocerò le dita per te.

      Elimina
  3. Bella idea, e soprattutto naturale: odio le fragranze sintetiche, troppo finte! Due domande: la consistenza permette d'inserirli in uno stuzzicadenti senza che si sbriciolino? Per fare una specie di "fiore col gambo", magari per metterne più d'uno in un vasino :) Si conservano bene e durano nel tempo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è possibile inserire uno stuzzicadenti perchè rischi di romperli . I miei si sono conservati bene ,ogni tanto li bagno con qualche goccia di essenza per rinfrescarne il profumo .

      Elimina
  4. Io non sono pratica di queste cose, ma questo profumatore è facilissimo! ci voglio provare perchè io non sopporto i profumi artificiali, mi chiudono la gola e poi sono anche carini da vedere! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è per quello che ho voluto farli ,perchè anch'io ho qualche problema con i profumi artificiali , mi viene la tosse .

      Elimina
  5. Ma è fantastica l'idea .....da copiare subito, buona serata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao birbolina, grazie e buona serata anche a te :-)

      Elimina
  6. Ciao Mirtilla, che bella idea! Certo che il bicarbonato è utile proprio in mille cose! =)
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si , hai ragione . E poi è naturale , mi piace per questo.

      Elimina
  7. Per Bianca - Natadimarzo : questa ricetta me l'ha insegnata la mia mamma che a sua volta gliel'aveva insegnata la mia nonna . Sul web però avevo trovato una ricetta molto simile che prevedeva l'uso dell'amido di mais . Io li ho sempre fatti "alla vecchia maniera " e una volta asciutti la consistenza che assumono è identica a quella delle zollette di zucchero. Io le ho sempre messe nelle ciotoline o nei cestini o in scatoline ma si possono infilare in sacchettini di organza e poi appenderli al bastone porta/abiti dell'armadio . Nei cassetti lo sconsiglio perchè possono scheggiarsi. Secondo me aggiungendo l'amido si migliora di molto la conistenza limitandone la fragilità ! Bisogna provare.

    RispondiElimina
  8. ottimi consigli...della nonna, ma quanto tempo occorre per tutte queste belle e utili cose. Un abbraccio alla laboriosa e creativa nuova amica di blog.

    RispondiElimina
  9. Ciao Valeria . Alcune di queste cose le ho fatte qualche tempo fa e le avevo sempre fotografate in previsione di creare questo blog . Altre sono un regalino per qualche amica romantica . Ho sempre amato creare e riesco sempre a ricavarmi un'oretta per dedicarmi a questa passione . E poi ho adesso ho finalmente una stanzetta per i miei lavori. Mi avanza mezz'oretta ? Inizio un lavoretto ,poi quando devo scappar via , lascio tutto così com'è , chiudo la porta e vado . E tutto rimane li , ad aspettarmi fin quando ritrovo un altro po' di tempo . Un bacione dolce fata che crea "dolci magie "

    RispondiElimina
  10. mirtilla ma che carini....sono deliziosi!!!e sopratutto naturali!! bell'idea ma come fai a conoscere tutte queste cose!...si mi piace....vorrei quasi quasi provare....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Roby , questi mi ha insegnato a farli la mia mamma che a sua volta aveva imparato dalla sua. Quando li faceva la mia nonna pero' non ci metteva l'essenza (era impensabile ai suoi tempi ) ma qualche goccia di profumo e a volte li faceva senza profumarli per metterli nel frigorifero ad assorbire gli odori invece di avere il bicchierino con dentro il bicarbonato in polvere.

      Elimina
  11. mirtilla che magnifica idea....da fare sicuramente!!!! p.s :sono resuscitata ;-)ihhhh, a presto, un bacione...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Simo !! Mi stai diventando come il mago Houdinì che appari e scompari ????? :-) :-)

      Elimina
  12. Ciao! Ti ricordiamo che stasera 21 maggio alle 21.30 su WiP Radio andrà in onda la seconda puntata speciale di Musical e Vecchi Merletti "Mondo Blog"! Seguici su www.assowip.it o su musicalvecchimerletti.blogspot.com! Ti aspettiamo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie dell'info ragazze . Non mancherò assolutamente !!!!!

      Elimina
  13. geniale...mi piace da matti il tuo blog! lo inserisco subito tra i miei preferiti....nuova follower!!! se ti va passa da me...baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao , benvenuta e grazie per i complimenti che mi hai fatto ! Passo volentieri a trovarti. A presto.

      Elimina
  14. bellissimo lavoro...chissà che profumo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Elena, grazie e ben trovata !

      Elimina
  15. una bellissima idea, da provare :)
    grazie per il dolce commento, hai proprio ragione che l'amore illumina tutto!
    volevo avvertirti che i tuoi commenti mi arrivano come noreply blogger...se ti va avevo pubblicato un tutorial su come risolvere :)
    un bacio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Giulia , grazie del commento e sopratutto grazie per avermi detto che i miei commenti arrivano noreplay . Vado subito a sistemare questa cosa !!!!

      Elimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Che carini questi fiorellini profumati, mi metti voglia di provare!
    Un caro saluto
    Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Secondo me faresti un'ottimo lavoro !!!!!

      Elimina
  18. Anch'io sono contraria ai deodoranti chimici.
    Devo provare questa tua "ricettina" semplice semplice!
    Che bella la presentazione nel cestino ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Iole ,grazie !! E sono veramente contenta che tu sia passata a trovarmi !!!!

      Elimina
  19. Voglio proprio provare!!!!! :)

    RispondiElimina
  20. bellissima idea! nuova follower se ti va passa da me www.dituttounpobytitti.blogspot.com

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma ciao cara e benvenuta ! Grazie per esserti iscritta, ora passo da te.

      Elimina
  21. Ma wow! che "ricetta" interessante!!! avevo provato a farli con il gesso, ma questa versione mi sembra interessantissima! Ti pinno ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oh grazie Rita ! E' un modo diverso dai soliti gessetti ! E possono essere carini anche questi se si usano dei bei stampini !

      Elimina