Chi non ricorda il Das ?!




Quanti pomeriggi da bambina trascorsi a giocare con il Das , la pasta modellabile, storica direi , che tutti conosciamo . Malleabile , morbida ,si può lasciare al naturale o colorare , asciuga all'aria in poche ore....
Quest' inverno ho voluto provare a fare dei semplici ferma pacco per chiudere piccoli pacchettini che contenevano un pensierino per qualche amica . Ho steso la pasta e l'ho tagliata e impressa con gli stampini ad espulsione che si usano per la pasta di zucchero. Li ho lasciati asciugare all'aria, non su fonti di calore tipo i termosifoni altrimenti si deformano , e non li ho colorati ne' verniciati perchè mi servivano grezzi visto il tipo di sacchettino che volevo utilizzare, che avevo fatto con la tela di iuta grezza. E questo è il lavoro finito.






5 commenti:

  1. Ciao!
    se passi da me c'è un premio per te
    =^__^=

    RispondiElimina
  2. Ti ringrazio tantissimo lalila :-)

    RispondiElimina
  3. Caspiterina, Mirtilla: il tuo blog è proprio bello! Oggi, approfittando di una tregua dal lavoro, me lo sto guardando per benino, tutto! Ed è davvero interessante e simpatico, e sprizza dolcezza e gentilezza, qualità che purtroppo al giorno d'oggi sono sempre più sottovalutate. Ma ti volevo chiedere come stanno la bellissima Briciola e la tua mamma. Dammi notizie! Ciao.

    RispondiElimina
  4. Caspiterina, Mirtilla: il tuo blog è proprio bello! Oggi, approfittando di una tregua dal lavoro, me lo sto guardando per benino, tutto! Ed è davvero interessante e simpatico, e sprizza dolcezza e gentilezza, qualità che purtroppo al giorno d'oggi sono sempre più sottovalutate. Ma ti volevo chiedere come stanno la bellissima Briciola e la tua mamma. Dammi notizie! Ciao.

    RispondiElimina
  5. Caspiterina, Mirtilla: il tuo blog è proprio bello! Oggi, approfittando di una tregua dal lavoro, me lo sto guardando per benino, tutto! Ed è davvero interessante e simpatico, e sprizza dolcezza e gentilezza, qualità che purtroppo al giorno d'oggi sono sempre più sottovalutate. Ma ti volevo chiedere come stanno la bellissima Briciola e la tua mamma. Dammi notizie! Ciao.

    RispondiElimina